A quale impresa edile affidare il lavoro?

Non sapete di quale azienda fidarvi per la realizzazione del vostro sogno?
Noi di AlfaEdil vogliamo darvi una mano con questo contributo. Buona lettura.

Come scegliere e valutare la ditta giusta per realizzare il vostro sogno?

 

È molto importante affidare ad un tecnico competente un lavoro che richiede tempo e soprattutto un impegno economico.

 

Cosa deve essere in grado di fare questo tecnico?

Sicuramente deve trattarsi di una persona con le idee chiare, in grado di analizzare la situazione per sviluppare il progetto ottimale che dia luogo ad un capitolato dettagliato, ossia il riferimento chiaro delle spese che dovrete affrontare.

Un capitolato corretto infatti evita spiacevoli costi che fanno lievitare il preventivo che vi è stato presentato.

 

Quale impegno richiede? Perché richiedere un preventivo?

È indispensabile far fare il sopralluogo ai responsabili delle varie ditte , tre o quattro preventivi al massimo per evitare che diventi un sorteggio più che un una scelta. Infatti dovrete aver modo di avere una forbice di costi, dal più basso al più alto, così da valutare i vostri margini economici.

 

Cosa dovete richiedere?

Vi deve essere consegnato il capitolato completo di disegni per evitare brutte sorprese o fraintendimenti, è sufficiente la piantina con lo stato di fatto e lo stato di progetto.

 

Come riconoscere il professionista al caso vostro?

Conosciuti i vari responsabili delle ditte che avrete chiamato per effettuare il sopralluogo verificate questo aspetto importante:  la persona che gestisce tutta l’impresa è anche il primo dei muratori? Se la risposta è affermativa è meglio evitare una collaborazione.

Vi spieghiamo subito il perché: la persona preposta a gestire tutti gli  aspetti del cantiere (Operai, Materiali, Trasporti, Artigiani esterni, Rapporti coi committenti, Rapporti con gli enti, Rapporti col tecnico, Rapporti coi fornitori, Contabilità) è fisicamente impegnato da altri compiti, ossia mura mura i  mattoni o intonaca. Il sovraccarito di competenze rischia di allungare, di molto, i tempi del cantiere e quindi oltre al ritardo della consegna dovrete affrontare altri oneri economici.

 

Un altro aspetto fondamentale da tenere in considerazione per la scelta dell’affidamento del vostro cantiere è informarsi se la ditta, nel caso di ristrutturazioni di interni, abbia la giusta esperienza in merito.  Ci vuole cura e una certa manualità per affrontare gli interni, diversa da quella necessaria in lavori stradali o di ampia volumetria in esterno.

Verificare i requisiti tecnici della ditta per realizzare e certificare impianti, questo vi permetterà di essere certi della qualità del lavoro, sappiate che con pochi euro sono acquistabili in rete, quindi scegliere una ditta con uno storico che arrivi ai tempi in cui internet era in fasce. È un metodo troppo empirico ma almeno vi tutelate.

Nello specifico del capitolato dovrete controllare che TUTTE le voci siano prezzate,abbiano un costo chiaro, e che nessun dettaglio sia stato cancellato o modificato.

Eventuali modifiche devono andare in allegato spiegate chiaramente

Altro aspetto importante che dovete tenere in considerazione:

la ditta che scegliete deve essere assicurata con una polizza di rc durante i lavori e postuma.

 

Tenete in considerazione chi vi offre il servizio di pulizie professionali alla consegna del vostro bene immobiliare, perché non c’è di più bello di ricevere le chiavi in mano di un ambiente che potete vivere immediatamente, sentendolo vostro.

 

Un antico proverbio dice che si risparmia spende due volte.

Questo vale specialmente quando si deve affrontare la spesa in ambito edile, ma ci teniamo a dirvi, a costo di risultare antipatici, che se tra i vari preventivi uno spicca per un eccessivo costo basso, probabilmente si tratta di una ditta da eliminare, perché i materiali, gli operai, e soprattutto la cura hanno un costo.

 

L’ultimo consiglio che vi diamo è questo:

diffidate dalle richieste di acconto a inizio lavori oltre il 15%

 

AlfaEdil!